Cos’è la temperatura di bulbo umido?

Per temperatura di bulbo umido si intende la temperatura più bassa ottenibile dall’evaporazione dell’acqua nell’aria a pressione costante. Questo parametro ci permette di capire l’effetto refrigerante dell’evaporazione dell’acqua , quindi le condizioni di temperatura e umidità relativa a una determinata zona.

Solitamente calcolare il bulbo umido di una determinata zona è necessario per individuare in modo affidabile le previsioni del tempo. È l’unico valore che permette di capire se le precipitazioni si presenteranno sotto forma di acqua o di neve. Per questa ragione le stazioni meteorologiche devono conoscere la temperatura di bulbo umido di ogni area. Esistono vari siti che permettono di calcolare il bulbo umido, in questi casi basta conoscere la temperatura in gradi centigradi e l’umidità relativa.

 

Perché il bulbo umido è così importante per le torri evaporative?

E’ un riferimento preciso che ci dice la temperatura in uscita raggiungibile dalla torre di raffreddamento.

Esso fornisce un riferimento preciso in merito alla temperatura in output raggiungibile dalla torre evaporativa. Lo strumento capace di misurare l’umidità dell’aria si chiama psicrometro e rileva la differenza di temperatura fra termometro asciutto e termometro bagnato

La maggiore efficienza delle torri evaporative è legata al fatto che, con il raffreddamento evaporativo è possibile ridurre la temperatura dell’acqua in uscita fino a circa la temperatura del bulbo umido, che è inferiore rispetto alla temperatura a bulbo secco. La temperatura di bulbo umido, difatti, è la temperatura più bassa che si può ottenere per evaporazione dell’acqua nell’aria, a pressione costante.

Come si calcola la temperatura di bulbo umido?

Il termine stesso ‘temperatura del bulbo umido’ deriva dal modo in cui il valore viene calcolato avvolgendo un termometro a mercurio, con un tessuto umido che viene successivamente investito da un flusso di aria continuo. Per le leggi della fisica, durante il processo di evaporazione di qualsiasi liquido si ha la diminuzione della temperatura che viene registrata dal termometro stesso (trattandosi di un processo endoergonico, quindi una reazione che richiede energia per procedere). Esiste anche una formula matematica che permette di calcolare la temperatura del bulbo, informazioni necessarie sono:

  • Bulbo secco
  • Umidità relativa
  • Pressione

La formula è:

tb=ta * (0,45 + 0,006 * ur * sqr(p/1060))

dove
tb=temperatura del bulbo umido
ta=temperatura del bulbo asciutto
ur=umidità relativa indicata come percentuale
p=pressione misurata in hPa

 

Contattaci per avere maggiori informazioni

Leave a Reply